Logo_LAMP_02
Lampada ai miei passi è la tua parola

 

Questo sito web utilizza i cookies
Utilizziamo i cookie per assicurarci di darti la migliore esperienza sul nostro sito web. Se continui ad utilizzare il sito, assumiamo che tu accetti di ricevere i cookie da questo sito web
home OK Articoli
OK
Le immagini che non vedremo più dal vivo
Icone bizantine delle chiese in territorio turco ora moschee: Santa Sofia e il Monastero di Cristo Salvatore di Chora  
 
OK

Santa Sofia - interno

Le chiese trasformate in moschee

 
A seguito dei decreti del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, due importantissime ex-chiese bizantine, conquistate dall'esercito ottomano e poi diventate musei durante il periodo della Turchia "laica", sono diventate moschee.  
 
Le immagini sacre ivi contenute vengono coperte per non turbare i sentimenti religiosi dei fedeli musulmani.  
 
Qui le mostriamo nell'unico modo ormai possibile: le foto scattate fino ad oggi.  
 

La Basilica di Santa Sofia

 
La Basilica intitolata alla Divina Sapienza (Haghìa Sophìa) dal 537 al 1453 fu la chiesa più importante del mondo bizantino.  
 
La sua costruzione si deve all'iniziativa dell'imperatrice bizantina Teodora, moglie di Giustiniano.  
 
Dopo la conquista di Costantinopoli divenne moschea  
 
A partire dal 1935, per iniziativa del presidente Mustafa Kemal Atatürk, fautore di una Turchia "laica", l'ex-Basilica venne trasformata in museo.  
 
Dal 10 luglio 2020, con decreto presidenziale, è nuovamente aperta al culto islamico.  
  • slide
    Santa Sofia
  • slide
    Santa Sofia
  • slide
    Madonna col Bambino in trono tra gli imperatori Giustiniano e Costantino, X-XI secolo, mosaico. Istanbul, Basilica di Santa Sofia
  • slide
    Deesis
  • slide
    Cristo Pantocratore fra l'imperatore Costantino IX Monomachos e l'imperatrice Zoe
  • slide
    Mosaico dell'imperatore Giovanni II Comneno e di sua moglie Piroska
  • slide
    San Giovanni Crisostomo
  • slide
    Basilio I venera le sante Icone
  • slide
    La Madre di Dio
  • slide
    Santa Sofia - interno
  • slide
    Santa Sofia - interno
OK

Il Monastero di Cristo Salvatore di Chora

 
Si trova a Istanbul, nel quartiere di Fatih, e la sua costruzione risale all'anno 534, in epoca bizantina. L'interno è ricco di mosaici e affreschi che risalgono al XI secolo.  
 
Dopo l'anno 1453, in seguito alla conquista di Costantinopoli ad opera dei turchi ottomani, il Monastero venne trasformato in moschea, e le immagini sacre coperte con intonaco.  
 
Dal 1945 era diventato un museo e le immagini sacre cristiane mostrate nuovamente ai turisti dopo un lungo lavoro di restauro e la rimozione delle coperture.  
Con decreto firmato dal presidente turco, dal 21 agosto 2020 è nuovamente destinata al culto musulmano.  
 
Qui una selezione ampia delle immagini sacre del monastero di Cristo Salvatore in Chora  
  • slide
    Il monastero di San Salvatore a Chora
  • slide
    Il monastero di San Salvatore a Chora
  • slide
    Il monastero di San Salvatore a Chora
  • slide
    Cristo Pantocratore
  • slide
    La Madre di Dio blachernitissa fra due angeli
  • slide
    Gli affreschi ed i mosaici della cupola
  • slide
  • slide
    La Vergine Maria - particolare della cupola
  • slide
  • slide
    Deesis
  • slide
    Il censimento
  • slide
    Erode ordina la strage e strage degli innocenti
  • slide
    Il ritorno dall'Egitto
  • slide
    L'Annunciazione
  • slide
    Gesù guarisce la suocera di Pietro
  • slide
    La Sacra Famiglia
  • slide
    La Resurrezione di Cristo
  • slide
    Cupola - Madre di Dio fra gli angeli
  • slide
  • slide
    I primi sette passi di Maria
  • slide
    Mosaico di Cristo in trono con Theodoros Metochite che presenta un modello della sua chiesa
  • slide
    La seconda venuta di Cristo e il Giudizio finale
  • slide
    La dormizione della Vergine
  • slide
    Gesù guarisce l'emorroissa
  • slide
 
2020-08-25
 
Immagini e Copyrights
_ Santa Sofia - interno ( public domain )  
_ Santa Sofia ( public domain )  
_ Santa Sofia ( public domain )  
_ Madonna col Bambino in trono tra gli imperatori Giustiniano e Costantino, X-XI secolo, mosaico. Istanbul, Basilica di Santa Sofia ( public domain )  
_ Deesis ( public domain )  
_ Cristo Pantocratore fra l'imperatore Costantino IX Monomachos e l'imperatrice Zoe ( Myrabella - public domain )  
1 Mosaico dell'imperatore Giovanni II Comneno e di sua moglie Piroska ( © I, JoJan - Licenza CC BY-SA 3.0 )  
_ San Giovanni Crisostomo ( public domain )  
_ Basilio I venera le sante Icone ( public domain )  
_ La Madre di Dio ( public domain )  
_ Santa Sofia - interno ( public domain )  
_ Santa Sofia - interno ( public domain )  
_ Il monastero di San Salvatore a Chora ( public domain )  
_ Il monastero di San Salvatore a Chora ( public domain )  
_ Il monastero di San Salvatore a Chora ( public domain )  
2 Cristo Pantocratore ( © Antonio cali 66 - Licenza CC BY-SA 4.0 )  
3 La Madre di Dio blachernitissa fra due angeli ( © Antonio cali 66 - Licenza CC BY-SA 4.0 )  
4 Gli affreschi ed i mosaici della cupola ( © Antonio cali 66 - Licenza CC BY-SA 4.0 )  
_ La Vergine Maria - particolare della cupola ( public domain )  
5 Deesis ( © World Imaging - Licenza CC BY-SA 3.0 )  
_ Il censimento ( public domain )  
_ Erode ordina la strage e strage degli innocenti ( public domain )  
_ Il ritorno dall'Egitto ( public domain )  
_ L'Annunciazione ( public domain )  
_ Gesù guarisce la suocera di Pietro ( public domain )  
_ La Sacra Famiglia ( public domain )  
_ La Resurrezione di Cristo ( public domain )  
_ Cupola - Madre di Dio fra gli angeli ( public domain )  
_ I primi sette passi di Maria ( public domain )  
_ Mosaico di Cristo in trono con Theodoros Metochite che presenta un modello della sua chiesa ( public domain )  
_ La seconda venuta di Cristo e il Giudizio finale ( public domain )  
_ La dormizione della Vergine ( public domain )  
_ Gesù guarisce l'emorroissa ( public domain )  
 
Nota: Le immagini sono tagliate e ridimensionate solo se consentito dalle norme previste  
Copyright © 2018 Lampadaaimieipassi.it
mf4web_logow