Logo_LAMP_02
Lampada ai miei passi è la tua parola

 

Questo sito web utilizza i cookies
Utilizziamo i cookie per assicurarci di darti la migliore esperienza sul nostro sito web. Se continui ad utilizzare il sito, assumiamo che tu accetti di ricevere i cookie da questo sito web

Sabato 12 Giugno 2021

home OK Articoli
OK
Regina sovrana de gram pietade
Canto tratto dal Laudario di Cortona (XIII sec.)  
 
OK

Laudario di Cortona

Regina sovrana de gram pïetade

 
Regina sovrana de gram pïetade,  
en te, dolze madre, agiam reposanza!  
 
Stella chiarita, col grande splendore  
gente smarita traheste d’errore;  
reggi la via, sì ch’a tutte l’ore  
reservïam leanza!  
 
O sole lucente, o aulita rosa,  
a tutta gente se’ madre pietosa;  
non è perdente ki en te se reposa,  
ma sta a gran baldanza!  
 
Fructo piacente, col grande splendore,  
satia la mente, reempe lo core,  
siamo t’a mente, fontana d’amore,  
et agge pietanza!  
 
Giardin ornato de fresca verdura,  
fosti serrato de forte clausura:  
tuo fructo nato non pose natura  
ma grande speranza.  
 
Bel gillio d’orto, cristallo splendente,  
l’om ch’era morto facesti vivente;  
se’ gran conforto a l’om penitente,  
e dàili fermanza.  
 
Alta raina de sole amantata,  
corona fina de stelle t’è data;  
gratia divina t’à facta amata,  
ké t’à ‘m veneranza.  
 
Tu retrovasti el thesauro smaruto,  
tu retrovasti l’om k’era caduto,  
quand’ascoltasti lo dolze saluto  
cum grande fidanza!  
 
Arbor frondosa ke fai dolze fructo,  
de Cristo se’ sposa k’è nostro conducto:  
dacci riposo de questo gran lucto,  
e don’alegranza! Amen.  

Spartito di "Regina sovrana de gram pïetade", da musica-sacra-antica.org
Fonte Musica Sacra Antica  
OK
Vai all'indice dei canti del Laudario di Cortona  
OK

 
2021-04-10
Copyright © 2018 Lampadaaimieipassi.it
mf4web_logow